Hanno Giesler

Nel lavoro di Hanno Giesler si incontrano elementi tipici della sua terra d’origine, la Germania, e del paese nel cui attualmente risiede e lavora, l’Italia. E’ infatti a Cantù, in Brianza, che l’architetto sceglie di fondare il suo studio, proprio perchè attratto dalla vivacità e dal fermento che questa terra da sempre offre nel campo del design e della realizzazione di mobili di pregio. Immediatamente dopo la laurea, conseguita nel 1991, Giesler lavora per un periodo presso lo studio di Michele De Lucchi a Milano, con il quale realizza progetti importanti (Deutsche Bank, Sparkasse). Una volta avviato lo studio, l’architetto dà il via a numerose collaborazioni con le più importanti aziende del settore arredamento, tra le quali Pacini & Cappellini, per cui realizza il celebre e iconico tavolo Plurimo. I mobili, per Giesler, devono essere un mix tra la cura artigianale dei dettagli,  durevolezza e capacità di creare atmosfere ideali per vivere e lavorare.